GUIDA AL POKER PER PRINCIPIANTI A CURA DI POKERALLATEXANA

Errori da principianti piccoli

Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale. Pensare che tutti giochino come noi Qui la situazione si fa piuttosto tricky. Perché uno degli errori più subdoli che commettono non solo i principianti, ma anche giocatori esperti, è quello di pensare che gli altri giochino come giocheremmo noi. Proiettare sugli altri giocatori le proprie tendenze di gioco è un errore davvero costoso. Che fare? Non importa quanto a lungo abbiamo dovuto foldare senza mai giocare un pot, non importa che o T-T sia la miglior mano che ci sia capitata nelle ultime 4 ore: se altre informazioni ci consigliano di foldare, dobbiamo foldare, punto.

Navigazione articoli

Possono essere una fonte di profitto importante? Chiaramente la risposta a queste domande è affermativa, ma limiti bassi non significa automaticamente bassa difficoltà. A maggior ragione se vi ostinate a compiere una serie di errori molto diffusi tra i giocatori alle prime armi. Ecco i 15 errori che facilmente vi stanno costando un sacco di soldi. Occhio agli errori: costano parecchi soldi!

Las Vegas: il poker si concentra sulla Strip

Poker online, evitate questi quattro errori da principianti 16 Aprile, In queste settimane di clausura — e chissà quante altre ci aspettano — in molti si sono avvicinati o sono tornati al poker online. Chi ha appena cominciato, ma probabilmente anche chi bazzicava tanti anni fa, spesso cade in alcuni errori tipici dei principianti. Affinché poi equivale a guadagnare, no? La verità è che un giocatore alle prima armi dovrebbe concentrarsi su ciascuno, massimo due tavoli per volta, per evitare di soccombere ad un andatura che è possibile sostenere soltanto dopo tante ore di pratica. La arteria che si chiude, magari dopo aver perso un piatto grosso al river, o per un misclick costoso; il nervosismo che sale e che apertura a farsi coinvolgere nei piatti insieme mani che normalmente avremmo gettato nel tritacarne, e che inevitabilmente finiranno per farci perdere — e incavolare — ancor di più. Quando il tilt vi prende, fermatevi un attimo: staccate, fate una pausa, e ricominciate a giocare solo quando vi siete calmati del tutto. Anche perché se bastasse seguirle pedissequamente per vincere, il poker stesso non esisterebbe più. Le tabelle, come ad esempio quelle sulle mani di partenza, devono essere un bucato da dove cominciare, un riferimento, bensм vanno poi sapute interpretare a seconda del flow del game e anzitutto della composizione del tavolo a cui siete seduti. E che, diciamocelo, rendono il poker quel meraviglioso gioco quale è.

347348349350351352353354355
Back To Top
×Close search
Search